Rivista del Diritto Commerciale e del diritto generale delle Obbligazioni

Risultati della

Ricerca

11 risultati


FILTRI ATTIVI

Annata 2004
Fascicolo 10-12
Modifica filtri Nuova ricerca

Le decisioni dei soci: profili tipologici (GIUSEPPE GUIZZI)

1. Le decisioni dei soci senza metodo assembleare: una fattispecie dagli incerti confini - 2. Decisioni al di fuori dell'assemblea e deliberazioni assembleari come fatti dotati del medesimo valore organizzativo e caratterizzati dalla struttura procedimentale del rispettivo elemento materiale - 3. Gli elementi costitutivi della fattispecie decisione: la messa in votazione di una proposta da parte degli amministratori - 4. Segue: sul carattere essenziale, ai fini dell'integrazione della fattispecie, che la proposta messa in votazione sia indirizzata a tutti i soci - 5. La conclusione del procedimento: l'essenzialità, ai fini dell'esistenza della decisione sociale, della presa d'atto da parte degli amministratori che la maggioranza di voti si è aggregata intorno alla proposta.

Annata 2004 Fascicolo 10-12 Pagina 1001

Efficienza e modelli di amministrazione e controllo (SABRINA BRUNO)

1. Premessa. - 2. Scelta di non scegliere e teorema di Coase. - 2.1. Scelta di non scegliere e path dependence theory. - 2.2. Scelta di non scegliere e gradual convergence theory. - 2.3. Scelta di non scegliere e teoria della selezione naturale. - 3. Corporate governance ed efficienza: i modelli di amministrazione e controllo. - 3.1. Dal modello alle regole di funzionamento del board secondo le analisi economiche: l'indipendenza; - 3.2. (segue) il numero di componenti; - 3.3. (segue) multi-constituency boards. - 4. L'efficienza nell'amministrazione e nel controllo secondo i Principi OCSE. - 5. Le norme in materia di amministrazione e controllo della riforma italiana vis-à-vis l'analisi economica ed i Principi OCSE. - 6. Conclusioni.

Annata 2004 Fascicolo 10-12 Pagina 1021

Il "particolare rigore" della disciplina del conflitto di interessi nelle deliberazioni del consiglio di amministrazione di società di capitali (DANIELE MAFFEIS)

1. Il "particolare rigore" secondo la Relazione e nel giudizio della dottrina. - 2. I modelli di disciplina del conflitto di interessi nei diversi ambiti dell'ordinamento. - 3. Il modello di disciplina del conflitto di interessi degli amministratori di società per azioni prima della riforma. - 4. La riforma ed in particolare l'obbligo dell'amministratore di comunicare "ogni interesse". - 5. La novità dell'irrilevanza, ai fini del rimedio impugnatorio, dell'incidenza dell'interesse, nei casi di violazione dell'obbligo di comunicazione o di adeguata motivazione. - 6. Il nuovo modello di tutela preventiva: significato dell'espressione "danno". - 7. Brevi considerazioni sulle prospettive di applicazione della nuova disciplina.

Annata 2004 Fascicolo 10-12 Pagina 1053

Sulla revocabilità dei trasferimenti realizzati in sede di verbale di separazione consensuale (ISABELLA FARINA)

Attribuzioni patrimoniali tra coniugi in sede di separazione consensuale. Revocabilità ai sensi dell'art. 2901 cod. civ. Ammissibilità.

Annata 2004 Fascicolo 10-12 Pagina 283

In tema di postergazione legale (GIUSEPPE FERRI)

1. Premessa. - 2. La postergazione legale: tendenze ricostruttive. - 3. Postergazione e rimborso del finanziamento. - 4. (segue): la disciplina ordinaria. - 5. (segue): la disciplina fallimentare. - 6. Postergazione e concorso esecutivo. - 7. Postergazione e garanzia patrimoniale. - 8. Postergazione e azione diretta tra creditori. - 9. La postergazione legale ed il suo funzionamento: la fase attiva. - 10. (segue): la fase di liquidazione ordinaria. - 11. Postergazione e fallimento della società. - 12. (segue).

Annata 2004 Fascicolo 10-12 Pagina 969

Brevi considerazioni su fondamento e portata del principio di tipicità delle iscrizioni nel registro delle imprese (ALESSIO D. SCANO)

Iscrizione della domanda giudiziaria di accertamento della nullità di deliberazione assembleare. Inammissibilità. Principio di tipicità degli atti iscrivibili.

Annata 2004 Fascicolo 10-12 Pagina 303

Franchising, contratti di integrazione e obblighi precontrattuali di informazione (LORENZO DELLI PRISCOLI)

1. La nuova legge sul franchising. - 2. I contratti di integrazione. - 3. La consegna in anticipo del contratto da sottoscrivere. - 4. Gli obblighi precontrattuali di comportamento. - 5. L'abuso di dipendenza economica derivante da asimmetrie informative. - 6. Pubblicità ingannevole e franchising. - 7. Conclusioni.

Annata 2004 Fascicolo 10-12 Pagina 1163

L'assicurazione per conto di chi spetta e il contratto a favore di terzo (PAOLA MASI)

Annata 2004 Fascicolo 10-12 Pagina 1187

«Rinvio» di assemblea deciso da tutti i soci e (diniego di) sospensione della delibera adottata a maggioranza. (FABRIZIO DI GIROLAMO)

Società di capitali. Sospensione in via d'urgenza di deliberazione assembleare. Necessità dei requisiti del fumus boni iuris e del periculum in mora. Sussistenza. Rinvio, per decisione unanime dei soci, di alcuni punti dell'ordine del giorno ad altra assemblea già convocata. Necessità di una nuova convocazione per l'assemblea a cui è disposto il rinvio. Esclusione. Convocazione dell'assemblea. Potere dell'amministratore di revocare la convocazione già disposta.

Annata 2004 Fascicolo 10-12 Pagina 325

Arbitrabilità delle controversie in materia di proprietà industriale (FABIO FILOCAMO)

1. - Premessa. - 2. L'arbitrabilità come controllo preventivo sulla giurisdizione arbitrale da parte dell'ordinamento statuale. - 3. L'art. 806 c.p.c. e il patto compromissorio; concetto di diritto disponibile (e, quindi, "transigibile"). - 4. La disponibilità dei diritti di privativa industriale. - 5. La dubbia arbitrabilità delle controversie in tema di nullità (e decadenza) dei diritti della proprietà industriale: il pubblico ministero quale litisconsorte necessario. - 6. Interesse pubblico alla validità delle privative e ufficio del pubblico ministero. - 7. Efficacia erga omnes e inter partes della pronunce in tema di nullità e decadenza delle privative industriali. - 8. La partecipazione necessaria (e non) del pubblico ministero ai giudizi de quibus: la cognizione incidenter tantum delle questioni di validità della privativa. - 9. L'evoluzione storica della disciplina de qua. - 10. Voci discordi sull'arbitrabilità delle controversie in materia di proprietà industriale. - 11. (... Segue ...) la giurisprudenza. - 12. Caratteri di relatività nel regime della nullità delle privative. - 13. (...segue...) natura del petitum e del bene controverso. Transigibilità e, quindi, arbitrabilità della controversia. - 14. Interesse pubblico e dei privati nella disciplina della proprietà industriale. - 15. Cenni comparatistici. - 16. Conclusioni.

Annata 2004 Fascicolo 10-12 Pagina 1109


  • <
  • >

Gentile Utente,
per utilizzare questa funzionalità è necessario prima effettuare il login.

Non sei registrato? La registrazione richiede solamente un minuto!

Hai richiesto il download del seguente articolo:
Titolo: titolo

La parola inserita non è corretta, si prega di riprovare

Per favore conferma l'operazione copiando il testo contenuto nell'immagine nello spazio sottostante:


Hai scelto di acquistare il seguente articolo:
Titolo: #titolo#
Costo: #crediti#.

Hai a disposizione #crediti#, desideri procedere?

Non hai crediti sufficienti per acquistare questo articolo. Puoi acquistare crediti oppure un abbonamento a tempo dalla pagina del tuo profilo.

ISSN 2532-9839 | 2532-9847