Rivista del Diritto Commerciale e del diritto generale delle Obbligazioni

Risultati della

Ricerca

11 risultati


FILTRI ATTIVI

Annata 1995
Fascicolo 7-8
Modifica filtri Nuova ricerca

Poteri della Consob in materia di OPA (BERARDINO LIBONATI)

Annata 1995 Fascicolo 7-8 Pagina 497

CORTE COSTITUZIONALE - 20 febbraio 1995, n. 47

Fusione eterogenea. Liberazione dei soci illimitatamente responsabili in difetto di opposizione alla fusione. Decorrenza del termine per proporre opposizione dalla data di iscrizione della deliberazione di fusione nel registro delle imprese. Incostituzionalità.

Annata 1995 Fascicolo 7-8 Pagina 227

CORTE DI CASSAZIONE - 17 febbraio 1995, n. 1712

Fatto illecito extracontrattuale. Risarcimento per equivalente. Danni sofferti per effetto della ritardata corresponsione dell'equivalente monetario. Risarcibilità. Condizioni. Risarcimento del danno derivante della ritardata corresponsione dell'equivalente. Liquidazione del danno. Criteri.

Annata 1995 Fascicolo 7-8 Pagina 239

PRETURA DI ROMA - 4 febbraio 1993

Esclusione di un soggetto dallo svolgimento di attività pubblicitaria come "testimonial". Atto illecito sub specie di boicottaggio. Configurabilità. Compressione del diritto all'utilizzazione economica della propria popolarità attraverso la attività pubblicitaria. Provvedimento del Giurì dell'autodisciplina pubblicitaria con cui si dispone in tal senso. Illegittimità.

Annata 1995 Fascicolo 7-8 Pagina 269

Scadenza "contemporanea" e scadenza "scaglionata" del consiglio di amministrazione (FABIANA MASSA FELSANI)

Annata 1995 Fascicolo 7-8 Pagina 535

Aiuti di stato e amministrazione straordinaria (GABRIELE RACUGNO)

Annata 1995 Fascicolo 7-8 Pagina 529

Ancora sulle societÓ di progettazione (PAOLO SILVESTRO)

Annata 1995 Fascicolo 7-8 Pagina 581

Interessi extrasociali e scelte del titolare di societÓ Unipersonale (GIANLUCA PERONE)

Anstalt. Riconoscimento della piena soggettività giuridica da parte dell'ordinamento italiano. Ammissibilità. Soggetto giuridico distinto rispetto alla persona del fondatore. Conflitto di interessi fra la società ed il suo unico socio. Configurabilità.

Annata 1995 Fascicolo 7-8 Pagina 253

Informazione societaria e "adempimenti iniziali" nell'amministrazione straordinaria di banche, imprese assicurative e dintorni (VINCENZO MEZZACAPO)

1. Il « bilancio » dell'esercizio precedente nell'impresa bancaria sottoposta ad amministrazione straordinaria. - 2. La disciplina di talune imprese alle quali l'istituto è applicabile. - 3. Le imprese di assicurazione: profili derogatoli - 4. Segue: ricostruzione della disciplina applicabile. - 5. Altre ipotesi ricostruttive. Confutazione. - 6. Rilevanza della prospettiva pubblicistica e mantenimento dell'informazione societaria.

Annata 1995 Fascicolo 7-8 Pagina 509

L'evoluzione del diritto francese in tema di societÓ di professionisti: dalle sociÚtÚs civiles professionnelles alle sociÚtÚs d'exercice libÚral (PAOLA ROMANA LODOLINI)

1. Introduzione. - 2. La disciplina relativa ai soci delle sociétés civiles professionnelles. a) La composizione delle sociétés civiles professionnelles. Segue: b) Obbligazioni dei soci: esercizio esclusivo e informazione reciproca. - 3. Il capitale sociale: una soluzione di compromesso, a) Gli apports en numeraire e quelli en nature. In particolare: la questione del conferimento della clientela. Segue: b) Gli apports en industrie: dibattiti parlamentari e opinioni della dottrina. - 4. Problematiche relative alla riscossione degli onorali e alla partecipazione dei soci agli utili. - 5. La responsabilità in solido tra professionista e società per gli atti di esercizio della professione. - 6. L'accoglienza complessivamente positiva delle sociétés civiles professionnelles e la rapida consapevolezza dell'insufficienza del modello. La nuova L n. 90-1258 del 31 dicembre 1990 sulle sociétés d'exercice libéral. - 7.Le regole relative al capitale sociale. a) Il capitale detenuto da professionisti " interni ". La Reprise de l'Entreprise par les Salariés (R.E.S) . Segue: b) La possibilità per persone qualificate di detenere una parte minoritaria del capitale. Segue: c) Le conseguenze della violazione delle regole sulla ripartizione del capitale stabilite dall'art. 5 della legge. Segue: d) La possibilità per persone completamente estranee alla società ed alla professione di detenere una parte del capitale sociale. Le limitazioni poste dalla legge ed il ruolo dei decreti. Segue: e) La particolare situazione delle professioni giuridiche. Opinioni della dottrina. - 8. Il ruolo dei " professionisti interni " e la responsabilità per gli atti di esercizio della professione. - 9. Considerazioni conclusive: uno sguardo all'Europa.

Annata 1995 Fascicolo 7-8 Pagina 547


  • <
  • >

Gentile Utente,
per utilizzare questa funzionalitÓ Ŕ necessario prima effettuare il login.

Non sei registrato? La registrazione richiede solamente un minuto!

Hai richiesto il download del seguente articolo:
Titolo: titolo

La parola inserita non Ŕ corretta, si prega di riprovare

Per favore conferma l'operazione copiando il testo contenuto nell'immagine nello spazio sottostante:


Hai scelto di acquistare il seguente articolo:
Titolo: #titolo#
Costo: #crediti#.

Hai a disposizione #crediti#, desideri procedere?

Non hai crediti sufficienti per acquistare questo articolo. Puoi acquistare crediti oppure un abbonamento a tempo dalla pagina del tuo profilo.

ISSN 2532-9839 | 2532-9847