Rivista del Diritto Commerciale e del diritto generale delle Obbligazioni

Risultati della

Ricerca

20 risultati


FILTRI ATTIVI

Annata 1983
Fascicolo 5-8
Modifica filtri Nuova ricerca

CORTE DI CASSAZIONE - 21 luglio 1980 n. 4775

Programmi del singolo contraente. Presupposti della loro rilevanza. Presupposizione. Indagine sulla volontà e sulle cause. Limiti al ricorso al principio della presupposizione.

Annata 1983 Fascicolo 5-8 Pagina 191

TRIBUNALE DI SAVONA- 18 gennaio 1982

Acquisto della qualità di imprenditore. Scopo di lucro. Non essenziale. Esercizio strumentale di attività economica da parte di associazioni sportive. Acquisto della qualità di imprenditore e soggezione al fallimento. Associazione calcistica. Fallibilità.

Annata 1983 Fascicolo 5-8 Pagina 245

Patto parasociale a favore della società (GUIDO ALPA)

Annata 1983 Fascicolo 5-8 Pagina 407

PRETURA DI ROMA - 22 marzo 1982 (Ord.)

Confondibilità tra testate giornalistiche. Presupposti. Azione ex art. 700 c.p.c. Vendita fallimentare. Ammissibilità.

Annata 1983 Fascicolo 5-8 Pagina 341

CORTE DI CASSAZIONE - 18 ottobre 1982, n. 5407

Aumento di capitale sociale. Acquisto della qualità di socio. Sottrazione integrale del capitale sociale. Diversa disposizione della delibera di aumento. Ammissibilità.

Annata 1983 Fascicolo 5-8 Pagina 209

Le varie forme di multiproprietà. Prospettive d'indagine (RAFFAELLA LANZILLO)

1. Premessa. -- 2. Fattispecie di multiproprietà, riconducibili alla comproprietà. -- 3. La multiproprietà «residenziale». -- 4. La multiproprietà «alberghiera».

Annata 1983 Fascicolo 5-8 Pagina 317

Vendita "Cash and carry" e uso personale dei beni da parte dell'acquirente (ENRICO PEREGO)

Vendita all'ingrosso. Obbligo dell'esercente di accertare la qualità di commerciante dell'acquirente. Irrilevanza della destinazione impressa alle merci dall'acquirente. Esercizio congiunto di vendita all'ingrosso e di vendita al minuto. Infrazioni al divieto. Presupposti.

Annata 1983 Fascicolo 5-8 Pagina 199

Gli acquisti in Italia dello straniero (PIETRO RESCIGNO)

SOMMARIO 1. Particolari ragioni dell'indagine: la responsabilità del notaio. Il principio di reciprocità ed i limiti della ricerca, 2. Cenni sulla dottrina italiana di diritto internazionale privato. 3. Sulla legittimità costituzionale dell'art. 16 delle preleggi. Le varie forme di reciprocità; la reciprocità sostanziale. 4. La formula dei «diritti civili»: estraneità del sistema di dir. internazionale priv., dei profili processuali, dei diritti politici. 5. Capacità giuridica di diritto privato dello straniero e conseguenze della incapacità ex art. 16 prel. Nullità dell'atto e responsabilità del notaio rogante. 6. Ancora sulla formula dei «diritti civili»; origine ed evoluzione. 7. Argomenti inidonei a fondare la validità: il principio, di eguaglianza, i diritti umani, i diritti fondamentali. Influenza di eventuali autorizzazioni necessarie per l'acquisto. 8. Le ragioni della validità. La ignoranza e l'inconoscibilità della legge straniera. 9. I significati ed i contenuti del diritto di proprietà, 10. La «tecnica» di rinvio dell'art. 16 delle preleggi e i principi dell'ordine pubblico italiano. Conclusioni.

Annata 1983 Fascicolo 5-8 Pagina 169

Osservazioni per una costruzione giuridica del rapporto di gruppo fra imprese (FILIPPO CHIOMENTI)

Annata 1983 Fascicolo 5-8 Pagina 257

Danni non patrimoniali e reato commesso dal non imputabile (VINCENZO ZENO ZENCOVICH)

Danni non patrimoniali. Astratta configurabilità come illecito penale. Risarcibilità.

Annata 1983 Fascicolo 5-8 Pagina 217

In tema di responsabilità precontrattuale della Pubblica Amministrazione (MIRELLA VIALE)

Estremi. Contenuto. Pubblica Amministrazione. Comportamento ambiguo e scorretto. Mancanza di contratto scritto. Invalidità del contratto. Insussistenza.

Annata 1983 Fascicolo 5-8 Pagina 233

Clausola di gradimento e appello al risparmio diffuso (BERARDINO LIBONATI)

Annata 1983 Fascicolo 5-8 Pagina 225

TRIBUNALE DI MILANO - 25 agosto 1982

Stato di cessazione dei pagamenti. Equivalenza a stato di insolvenza. Accertamento dello stato di insolvenza: riferimento temporale.

Annata 1983 Fascicolo 5-8 Pagina 313

TRIBUNALE DI MILANO - 16 settembre 1982

Comparazione di prodotti. Illiceità. Presupposti. Fattispecie.

Annata 1983 Fascicolo 5-8 Pagina 329

Promesse unilaterali atipiche (GIUSEPPE CASTIGLIA)

1. Il problema della tipicità delle promesse unilaterali: spiegazioni tradizionali e tendenze recenti. -- 2. La ragione giustificativa dell'impegno unilaterale: causa e forma. -- 3. La questione dello schema normativo di riferimento delle promesse unilaterali atipiche. 4. Esame dei contratti gratuiti nominati sotto il profilo dell'applicabilità dell'art. 1333 cod. civ. A) Donazione. -- 5. B) Contratti reali. -- 6. C) Mandato. -- 7. D) Negozi di assunzione del debito altrui. -- 8. E) Negozi di garanzia. -- 9. Conferma di una teoria: la fattispecie dell'art. 1333 cod. civ. come unico schema normativo di riferimento delle promesse unilaterali atipiche. -- 10. Tipologia delle categorie generali di promesse unilaterali impegnative. A) Promesse in vista di un interesse patrimoniale del promittente.? 11. B) Promesse di fare. -- 12. C) Promesse condizionate a una prestazione. -- 13. D) Promesse per una causa solutoria. -- 14, E) Promesse per una causa di garanzia. -- 15. Conclusioni sulle categorie generali di promesse unilaterali impegnative; e note sulla struttura del «contratto con obbligazioni del solo proponente».

Annata 1983 Fascicolo 5-8 Pagina 327

Insolvenza di gruppo e revocatoria ex legge n. 95 del 1979 (BERARDINO LIBONATI)

Revocatoria ex art. 3 legge 3 aprile 1979 n. 95. Presupposti.

Annata 1983 Fascicolo 5-8 Pagina 255

Interruzioni pubblicitarie nei film e diritto morale d'autore (VINCENZO ZENO ZENCOVICH)

Diritto morale di autore. Radiodiffusione. Trasmissione di Film. Interruzioni pubblicitarie. Violazione del diritto morale di autore. Presupposti.

Annata 1983 Fascicolo 5-8 Pagina 349

Una nuova disciplina in materia di rappresentanza: la convenzione di Ginevra del 1983 sulla rappresentanza nella compravendita internazionale di merci (MICHAEL JOACHIM BONELL)

1. -- Introduzione. -- 2. -- Le divergenze attualmente esistenti in materia di rappresentanza tra i sistemi di civil law e quelli di common law. -- In particolare: la distinzione tra la rappresentanza c.d. diretta e la rappresentanza c.d. indiretta e il principio dell'astrattezza della procura nei primi e la figura del c.d. undisclosed principal e la disciplina unitaria del rapporto di agency nei secondi. -- 3. -- Le iniziative intraprese dall'UNIDROIT per giungere ad un'unificazione internazionale del diritto della rappresentanza. -- 4. -- L'ambito di applicazione ratione materiae della nuova Convenzione. -- 5. -- Il campo di operatività territoriale della disciplina uniforme. -- 6 -- Il ruolo riconosciuto all'autonomia contrattuale delle parti e la rilevanza degli usi. -- 7 -- Il conferimento del potere di rappresentanza. -- In particolare: il principio generale della libertà di forma e la facoltà di riserva accordata agli Stati di optare a favore dell'opposto principio della necessità di osservare la forma scritta. -- 8. -- Gli effetti dell'atto posto in essere dal rappresentante, nelle ipotesi, rispettivamente, che questi agisca apertamente per conto altrui o invece non riveli al terzo la sua qualità di rappresentante o si qualifichi espressamente come commissionario o lasci altrimenti intendere di voler vincolare soltanto se stesso: instaurazione, nella prima ipotesi, di un vincolo contrattuale diretto tra ra...

Annata 1983 Fascicolo 5-8 Pagina 273

Tutela della buona fede e mala fede sopravveniente nella disciplina dell'indebito (ENRICO MOSCATI)

L Considerazioni preliminari. Disciplina dei frutti e degli interessi ex indebito e l'equazione giurisprudenziale «domanda» = «domanda giudiziale». -- 2. Tecniche di tutela della buona fede dell'acciptens: a) l'esonero dal pagamento del valore in caso di impossibilità della restituzione in natura. -- 3. Segue: b) differimento della decorrenza dei frutti e degli interessi. -- 4. Mala fede sopravveniente, buona fede colpevole e dubbio dell'accipiens: tre questioni discusse e non risolte dal codice del 1942. -- 5. Un revirement legislativo, «Mala fides superveniens nocet»: disciplina dell'indebito e disciplina del possesso. -- 6. Segue. Spiegazione dell'apparente discrasia tra perimento ed alienazione della cosa ricevuta indebitamente. -- 7. Segue. Due ipotesi di decorrenza stragiudiziale dei frutti e degli interessi. Costituzione in mora dell'accipiens di buona fede e disciplina dei frutti e degli interessi nell'alienazione della cosa.

Annata 1983 Fascicolo 5-8 Pagina 189

In tema di estensione dell'amministrazione straordinaria alle società di gruppo e ai soci illimitatamente responsabili (GIULIANA SCOGNAMIGLIO)

Insolvenza di gruppo. Assoggettamento ad amministrazione straordinaria. Presupposti. Fattispecie.

Annata 1983 Fascicolo 5-8 Pagina 283


  • <
  • >

Gentile Utente,
per utilizzare questa funzionalità è necessario prima effettuare il login.

Non sei registrato? La registrazione richiede solamente un minuto!

Hai richiesto il download del seguente articolo:
Titolo: titolo

La parola inserita non è corretta, si prega di riprovare

Per favore conferma l'operazione copiando il testo contenuto nell'immagine nello spazio sottostante:


Hai scelto di acquistare il seguente articolo:
Titolo: #titolo#
Costo: #crediti#.

Hai a disposizione #crediti#, desideri procedere?

Non hai crediti sufficienti per acquistare questo articolo. Puoi acquistare crediti oppure un abbonamento a tempo dalla pagina del tuo profilo.

ISSN 2532-9839 | 2532-9847