Rivista del Diritto Commerciale e del diritto generale delle Obbligazioni

Risultati della

Ricerca

22 risultati


FILTRI ATTIVI

Annata 1982
Fascicolo 1-4
Modifica filtri Nuova ricerca

MICHAEL WILL, Quellen erhöter Gefahr (GIANPAOLO DALLE VEDOVE)

Annata 1982 Fascicolo 1-4 Pagina 123

La ratio legis dell'art. 2053 cod. civ. e i principi di responsabilità oggettiva per i danni causati da rovina di edificio (MARIO BESSONE)

Danni conseguenti alla rovina di edificio. Responsabilità oggettiva. Presupposti.

Annata 1982 Fascicolo 1-4 Pagina 47

TRIBUNALE DI MILANO - 26 gennaio 1981 (decr.)

Revocatoria fallimentare dei pagamenti. Utilizzazione del procedimento monitorio. Ammissibilità.

Annata 1982 Fascicolo 1-4 Pagina 139

CORTE DI APPELLO DI ROMA - 31 ottobre 1981

Procedimento ex art. 2409 c.c. Nomina di ispettore giudiziario. Irreclamabilità del provvedimento. Mancata costituzione del P. M. Effetti.

Annata 1982 Fascicolo 1-4 Pagina 129

TRIBUNALE DI MILANO - 9 febbraio 1981 (decr. ing.)

Caparra confirmatoria. Risoluzione di diritto del contratto. Danni da svalutazione monetaria. Utilizzabilità del procedimento monitorio. Presupposti.

Annata 1982 Fascicolo 1-4 Pagina 143

CORTE COSTITUZIONALE - 21 luglio 1981, n. 139

Svalutazione monetaria. Crediti di lavoro. Applicabilità dell'art. 429 terzo comma c.p.c. Insussistenza. Violazione dell'art. 36 Cost. Insussistenza.

Annata 1982 Fascicolo 1-4 Pagina 9

CORTE DI CASSAZIONE - 29 maggio 1980, n. 3531

Broker. Inquadramento nella figura del mediatore. Diritto alla provvigione. Presupposti. Diritto verso l'assicuratore.

Annata 1982 Fascicolo 1-4 Pagina 13

TRIBUNALE DI MILANO - 15 gennaio 1981

Deliberazione assembleare. Impugnativa. Presupposti processuali. Deliberazione di approvazione del bilancio. Annullabilità. Fattispecie.

Annata 1982 Fascicolo 1-4 Pagina 131

CORTE DI APPELLO DI MILANO - 9 gennaio 1981

Pubblicità menzognera. Atto di concorrenza sleale. Presupposti. Pubblicazione della sentenza. Prescinde dal risarcimento del danno.

Annata 1982 Fascicolo 1-4 Pagina 111

Le attività pericolose e la responsabilità civile verso i terzi (dell'ente pubblico gestore di impresa) (MARIO BESSONE)

Attività pericolose. Ente pubblico gestore di impresa. Responsabilità dell'ente. Presupposti.

Annata 1982 Fascicolo 1-4 Pagina 95

CORTE DI CASSAZIONE - 3 luglio 1980, n. 4225

Diffida a impresa concorrente. Insussistenza del diritto. Atto di concorrenza sleale. Configurabilità.

Annata 1982 Fascicolo 1-4 Pagina 25

CORTE DI CASSAZIONE - 21 maggio 1981, n. 3333

Marchio tridimensionale. Brevettabilità. Presupposti.

Annata 1982 Fascicolo 1-4 Pagina 73

Anatocismo e usi bancari (ANNIBALE MARINI)

Interessi composti. Anatocismo. Rapporti bancari. Applicazione generale.

Annata 1982 Fascicolo 1-4 Pagina 89

CORTE COSTITUZIONALE - 22 aprile 1980, n. 60

Interessi legali. Fissazione del tasso nella misura del 5 per cento. Questione di legittimità costituzionale. Infondatezza.

Annata 1982 Fascicolo 1-4 Pagina 1

Risoluzione del contratto e diffida ad adempiere (OBERDAN TOMMASO SCOZZAFAVA)

Diffida ad adempiere. Congruità del termine di quindici giorni. Valutazione da parte del giudice.

Annata 1982 Fascicolo 1-4 Pagina 35

Rilettura delle norme a tutela degli autori dei progetti di ingegneria (ANTONINO CATAUDELLA)

1. La lettura corrente degli artt. 2758 c.c. e 99 1. 22 aprile 1941 n. 633. -- 2. Rilievi critici. -- 3. Un'altra lettura. -- 4. Un'ulteriore lettura. -- 5. L'equo compenso nel periodo antecedente al deposito. -- 6. L'azione di ingiustificato arricchimento.

Annata 1982 Fascicolo 1-4 Pagina 1

Francesco Carnelutti e la nascita del diritto industriale in Italia (OBERDAN TOMMASO SCOZZAFAVA)

Annata 1982 Fascicolo 1-4 Pagina 7

Responsabilità oggettiva per danni da cose in custodia (MARIO BESSONE)

Locazione di immobile. Danno cagionato alla cosa dal conduttore. Responsabilità del conduttore. Natura.

Annata 1982 Fascicolo 1-4 Pagina 121

Sulla " diligente continuazione " delle istanze di cui all'art. 1957 c.c (UMBERTO SALVESTRONI)

Art. 1957 c.c. Diligente continuazione delle istanze. Fallimento del debitore principale. Onere del creditore.

Annata 1982 Fascicolo 1-4 Pagina 55

Progetti di una nuova codificazione del diritto delle obbligazioni nella Repubblica Federale Tedesca (HERBERT KRONKE)

1. Introduzione. -- 2. I progetti del Ministro della Giustizia: a) Portata del progetto. b) I caratteri della riforma. -- 3. L'impatto delle modifica-zioni sociali sul diritto civile. -- 4. Nuove esigenze sottese al diritto civile: a) L'esigenza di una macrogiurisprudenza. b) La necessità dell'ausilio delle scienze sociali. -- 5. Le nuove realtà di rilevanza sociale: a) La decentralizzazione. b) La crisi del consenso. c) Il problema della legittimazione. -- 6. La richiesta di una nuova codificazione: a) Convincenti argomenti contrari? b) Le linee di una riforma. c) Sintesi.

Annata 1982 Fascicolo 1-4 Pagina 51

Persona e privacy (GIOVANNI BATTISTA FERRI)

Annata 1982 Fascicolo 1-4 Pagina 75

Associazione, Società e Impresa (LUIGI FARENGA)

1. Impostazione della problematica. -- 2 L'esercizio di impresa da par-te di associazioni: k posizione della giurisprudenza. -- 3. La posizione dot-trinaria che nega l'ammissibilità di esercizio d'impresa da parte di associazio-ni sulla base dell'assunto che le società sono l'unica forma di esercizio collet-tivo di impresa. Il problema del fine di lucro (rinvio). -- 4. La posizione dot-trinaria che ammette l'esercizio d'impresa anche da parte dì associazioni e ba-sa k distinzione tra quest'ultime e le società sul fine di divisione degli utili. Inadeguatezza di quest'ultimo criterio. -- 5. L'elemento causale del contrat-to di società non può essere infatti identificato solamente nel fine di lucro. Esso consiste " nell'esercizio collettivo di un'attività economica al fine di di-videre gli utili conseguenti ". -- 6. (continua) Poiché nella società esistono sem-pre l'organizzazione e la professionalità la causa del negozio societario è " l'eser-cizio collettivo di un'attività di impresa ". -- 7. La distinzione tra società ed associazione va perciò determinata nell'impossibilità per l'associazione di assumere come elemento causale l'esercizio collettivo di impresa. L'impresa può solo assumere posizione strumentale rispetto ai fini non economici dell'associazio-ne. Pertanto solo la società è imprenditore collettivo in senso tecnico. -- 8. Su questa base può affermarsi che anche k società cooperativa è sostanzi...

Annata 1982 Fascicolo 1-4 Pagina 21


  • <
  • >

Gentile Utente,
per utilizzare questa funzionalità è necessario prima effettuare il login.

Non sei registrato? La registrazione richiede solamente un minuto!

Hai richiesto il download del seguente articolo:
Titolo: titolo

La parola inserita non è corretta, si prega di riprovare

Per favore conferma l'operazione copiando il testo contenuto nell'immagine nello spazio sottostante:


Hai scelto di acquistare il seguente articolo:
Titolo: #titolo#
Costo: #crediti#.

Hai a disposizione #crediti#, desideri procedere?

Non hai crediti sufficienti per acquistare questo articolo. Puoi acquistare crediti oppure un abbonamento a tempo dalla pagina del tuo profilo.

ISSN 2532-9839 | 2532-9847