Rivista del Diritto Commerciale e del diritto generale delle Obbligazioni

Risultati della

Ricerca

17 risultati


FILTRI ATTIVI

Annata 1951
Fascicolo 11-12
Modifica filtri Nuova ricerca

FRÈ G., Società per azioni (ALBERTO ASQUINI)

Annata 1951 Fascicolo 11-12 Pagina 490

DE MARTINI A., L'usufrutto d'azienda (ALBERTO ASQUINI)

Annata 1951 Fascicolo 11-12 Pagina 493

DE MARTINI A., Profili della vendita commerciale e del contratto estimatorio (ALBERTO ASQUINI)

Annata 1951 Fascicolo 11-12 Pagina 494

CORTE DI CASSAZIONE - 6 febbraio 1951

Organizzazione di beni. Impresa. Attività professionale dell'imprenditore. Questi può essere persona diversa dal proprietario di azienda. Segni distintivi dell'azienda. Imprenditore di fronte ai terzi.

Annata 1951 Fascicolo 11-12 Pagina 365

CORTE D'APPELLO DI MILANO - 29 giugno 1951

Decreto del Presidente del Tribunale di nomina dei liquidatori. Impugnabilità innanzi al Presidente della Corte d'Appello. Presupposti della nomina dei liquidatori di una società da parte del Presidente del Tribunale.

Annata 1951 Fascicolo 11-12 Pagina 436

Su un caso di responsabilità del vettore di persone (RICCARDO PERETTI GRIVA)

Obbligo da parte del conducente di un autobus di fermare la vettura nel luogo e momento idonei a non costituire pericolo per i passeggeri.

Annata 1951 Fascicolo 11-12 Pagina 440

CORTE DI CASSAZIONE - 10 maggio 1951

Considerazione autonoma di ogni partita. Applicabilità delle norme del nuovo codice alle consegne che abbiano avuto luogo dopo la sua entrata in vigore. Mora. Art. 160 disp. trans. cod. civ. e applicabilità delle norme del nuovo codice allorché la mora, pur essendosi verificata prima, perduri dopo l'entrata in vigore delle nuove disposizioni.

Annata 1951 Fascicolo 11-12 Pagina 370

CORTE DI CASSAZIONE - 10 maggio 1951

Clausola contenente divieto di subaffitto. Non rientra fra quelle particolarmente onerose a sensi dell'art. 1341 cod. civ. Obbligazioni negative. Non è configurabile una impossibilità della prestazione.

Annata 1951 Fascicolo 11-12 Pagina 374

CORTE D'APPELLO DI GENOVA - 11 maggio 1950

L'assegno emesso da una Cassa di Risparmio sull'I.c.c.r.i. ha natura di assegno bancario. Validità del mandato extra cartolare a pagare un assegno bancario conferito dalla banca trattaria ad altra banca. Estinzione per pagamento. Pagamento di assegno falso. Possibilità di ripetizione.

Annata 1951 Fascicolo 11-12 Pagina 425

Mandato generale e mandati speciali (NICOLA JAEGER)

Mandato speciale e mandato generale. Caratteristica differenziale. Mandato a proporre ricorso per Cassazione. Sequestro conservativo penale. Non può essere disposto senza costituzione di parte civile e senza la chiamata in giudizio del responsabile civile.

Annata 1951 Fascicolo 11-12 Pagina 377

CORTE DI CASSAZIONE - 14 aprile 1951

Sentenza di condanna contro il compratore pel pagamento del prezzo. Possibilità di rivendicazione della cosa venduta se il compratore, malgrado la condanna, non adempia.

Annata 1951 Fascicolo 11-12 Pagina 367

Sequestro conservativo penale e versamenti in clearing (ERNESTO BATTAGLINI)

Mandato speciale e mandato generale. Caratteristica differenziale. Mandato a proporre ricorso per Cassazione. Sequestro conservativo penale. Non può essere disposto senza costituzione di parte civile e senza la chiamata in giudizio del responsabile civile.

Annata 1951 Fascicolo 11-12 Pagina 377

Decorrenza degli effetti della sentenza dichiarativa di fallimento e del termine per l'opposizione alla medesima (ANGELO DE MARTINI)

Effetti della dichiarazione di fallimento. Si verificano dalla data della deliberazione della sentenza. Inefficacia della vendita conclusa il giorno successivo alla deliberazione.

Annata 1951 Fascicolo 11-12 Pagina 400

Sulla cosiddetta causalità giuridica: " fatto dannoso e conseguenze (GINO GORLA)

1. L'art. 1223 cod. civ. come testo fondamentale della causalità giuridica. - 2. "La causalità giuridica ".- 3. La ragione dell'equivoco circa l'estensione dell'articolo 1223 all'intero processo causale. - 4. " Fatto e conseguenze "; " azione ed evento".- 5. La nozione del " fatto "secondo gli artt. 1223, 2043 e 2046 cod. civ. - 6. Criteri per una determinazione tipica dello " evento "; in particolare, colpa e dolo. - 7. La limitazione della causalità all'interno del " fatto ". - 8. La responsabilità a titolo di rischio. - 9. La responsabilità a titolo di colpa. - 10. L'art. 1225 cod. civ. - 11. Conseguenza straordinaria preveduta o voluta.

Annata 1951 Fascicolo 11-12 Pagina 405

Sulla figura e sulle funzioni degli agenti di cambio (LEOPOLDO PICCARDI)

Annata 1951 Fascicolo 11-12 Pagina 463


  • <
  • >

Gentile Utente,
per utilizzare questa funzionalità è necessario prima effettuare il login.

Non sei registrato? La registrazione richiede solamente un minuto!

Hai richiesto il download del seguente articolo:
Titolo: titolo

La parola inserita non è corretta, si prega di riprovare

Per favore conferma l'operazione copiando il testo contenuto nell'immagine nello spazio sottostante:


Hai scelto di acquistare il seguente articolo:
Titolo: #titolo#
Costo: #crediti#.

Hai a disposizione #crediti#, desideri procedere?

Non hai crediti sufficienti per acquistare questo articolo. Puoi acquistare crediti oppure un abbonamento a tempo dalla pagina del tuo profilo.

ISSN 2532-9839 | 2532-9847